• lucia personalCoach

Difendi il tuo punto di vista con coraggio e umiltà


"Avresti l'ultima parola anche con l'eco!"

Ahahahahahahhahahhahahha....che risata che mi son fatta quando ho sentito questa frase detta da un marito follemente innamorato riguardo sua moglie!!! Bellissima!

Oggi ho avuto il piacere di conoscere una nuova collega. E' una cosa che mi accade abbastanza spesso con il lavoro di collaboratrice scolastica che faccio con estrema passione nonostante sia in ruolo lavorativo in cui le competenze che ho non vengono valorizzate.Tra l'altro, anche lei in una posizione simile, cioè un'insegnante che per poter lavorare regolarmente e portare il suo contributo finanziario in famiglia, si adatta ad un ruolo "inferiore". L'intelligenza e l'adattabilità ci trova "compagne" di viaggio per un po'

Lei, una giovane donna piena di stupende risorse tra cui la capacità di farsi sentire fino in fondo quando è certa di aver fatto di tutto e di più relativamente al suo lavoro, mi ha rispecchiato una qualità da rispolverare in me.

Nel mio piacere di "leggere" il mio mondo esterno come riflesso del mio mondo interno, non mi sono lasciata sfuggire questo stupendo messaggio quotidiano relativo alla tenacia di difendere il proprio punto di vista quando poggia su solide basi; caratteristica vista, erroneamente, più rispondente al lato Maschile della propria identità.


Intendiamoci bene, non ha nulla a che vedere con la presunzione o l'arroganza ma, piuttosto, con la capacità di mantenere una forma, una posizione o una direzione nonostante le apparenze create da circostanze poco definite. Una parte che ho smarrito un po' nel mio sviluppare l'accoglienza (il Femminile) per creare un profondo contatto che, per sua definizione, si adatta a qualsiasi forma anche quando i contorni sfumano tra più posizioni, forme o direzioni diverse.


In realtà, il Femminile è ancora femminile quando assume questa tipologia di comportamento, anzi, anche di più! Solo un sistema sociale su base patriarcale può indicare l'accoglienza, la passività e la remissività come femminili, lasciando l'assertività, la difesa e l'espressione chiara di sé al maschile.

In un nuovo modo di essere in equilibrio tra femminile e maschile, sia dentro che fuori, queste qualità si trovano ben distribuite in entrambi i generi, ed insieme ad esse, la possibilità di incontrarsi molto più profondamente in un rapporto di coppia nutriente e significativo, in cui c'è molto spazio per la fiducia e la complicità e pochissimo per la rivalità. Mi piace interagire con la realtà in questo modo, l'Universo lo sa bene e continua a darmi segnali chiari, limpidi, leggibili senza fraintendimenti. Ancora Grazie....grazie....grazie.... Con affetto L.

#risorsa #qualità #direzione #assertività #puntodivista