• lucia personalCoach

Danzando il Sogno



Dunque....eravamo rimasti alla chiusura del gruppo il 3 febbraio 2018, quasi al suo ottavo compleanno. Più tardi ti spiegherò perché amo datare così specificatamente i vari eventi, ma in realtà, siccome sei un'Anima Sveglia, credo tu l'abbia già intuito!

Come musica di accompagnamento avevo scelto questa e meno male, perché pur non sapendolo allora, avrei dovuto affrontare cose per quali c'era bisogno di un contatto davvero potente con la Terra.....per non perdere la ciribiricoccola!


Ero ancora in convalescenza e di tempo da passare sul web ne avevo, così, quel giorno in cui aprii il gruppo, fu lo stesso giorno in cui "chiusi" definitivamente i rapporti con un sito che "frequentavo" per scambiare opinioni, esperienze e simili riguardo appunto l'essere "reduci" da vissuti piuttosto impattanti: ero giunta alla conclusione che anziché "rafforzare" attraverso l'ascolto e l'incoraggiamento (capiscimi....non volevo "pesare" su nessuno dei miei cari!) sembrava avere una sorta di appiccicomania tale per cui il piangersi addosso senza scampo faceva parte dei requisiti essenziali per esserne parte.

Capito ciò, chiusi un "cerchio" (o Gestalt) e ne aprii un altro con tutt'altro scopo.


L'intervento aveva "corroso" alla radice la capacità che avevo di esercitare la mia professione, da tanti punti di vista.

Il primo, aveva a che fare con la Coerenza:

essere dovuta ricorrere alla chirurgia per salvarmi la pelle aveva reso instabile la mia fiducia sull'aver profondamente compreso ciò che trasmettevo ai miei seminari.

Il secondo, come conseguenza del primo, mi vedeva "costretta" a trovare un altro lavoro e, siccome avevo ancora l'asso nella manica della mia presenza nelle graduatorie scolastiche, lo usai tutto tornando a lavorare nelle scuole, in attesa e - soprattutto - in ricostruzione di tempi migliori e forze nuove.

Ciò che non avrei mai potuto prevedere (ora so quanto sia importante questo aspetto....fa parte del saper stare nel quì e d ora senza "portare a spasso gli aquiloni") era che il Governo stava gradualmente "decimando" il profilo professionale (....cioè l'ultima ruota del carro!) che andavo a ricoprire, con delle conseguenze davvero nauseanti all'atmosfera presente ad ogni livello dell'organizzazione gerarchica in cui è strutturata la Scuola.

E' una cosa nota a molti, specie a chi ha bimbi in età scolare, che i tagli apportati al settore scolastico hanno drasticamente influito su svariati livelli e con delle ripercussioni notevoli a livello sociale ed ad ampio raggio. E' un'evidenza difficile da nascondere: ormai, lo sanno anche i "sassi", anzi....per parafrasare il Maestro dei maestri..." se non parlerete voi, lo faranno le pietre!"

Feci appello, così, a tutta la mia conoscenza ed esperienza per evitare di essere "presa" nell'atmosfera emozionale/energetica di quell'ambiente in cui iniziai a trascorre una buona parte del mio tempo giornaliero; mio malgrado, l'ambiente si dimostrava più forte di me, se non altro per la quantità del tempo che vi passavo.

La sfida che mi si presentava era davvero molto intensa, decisi così di apprendere il più possibile da ogni sfumatura, da ogni sfaccettatura e, soprattutto, decisi e scelsi di comprendere il motivo per cui non mi riusciva si "andare via" da quella struttura. Il perché, lo seppi molto più in là....


Lo spazio virtuale di questo gruppo, quindi, mi consentiva di mantenere aperto uno spiraglio di luce, che lo frequentassi o no, semplicemente per il suo esistere.

In realtà, come spesso accade in questo genere di esperienze, era la Ruota della Vita a Danzarmi, facendomi fare esperienze, anche se non proprio gradite, per apprenderne molto bene e in maniera indelebile le Fondamenta.

Il Sogno Sacro e, sottolineo Sacro, ha possibilità di manifestarsi soltanto nel momento in cui la Chiarezza - qualità dell'Est - illumina le zone buie. Così, ebbi come mia Maestra d'eccellenza la Morte che, secondo questa stupenda conoscenza, siede ad Ovest, luogo in cui nascosto in fondo ed oltre la paura, risiede l'Intuito.

Alla prox....Anima Attenta

L.

#scuola #Coerenza #tempodiqualità