• lucia personalCoach

Genitori si diventa


Pareri a confronto sull'educazione da trasmettere ai figli....


- Non ho figli ma quale figlio di genitori separati avrei voluto che mi insegnassero i valori della famiglia e la capacità di essere tenace e combattivo (cose che ho dovuto imparare da me). Mi hanno invece viziato per bilanciare le loro assenze giustificandomi in tutto e ciò mi ha reso vulnerabile all'ansia. Li ringrazio invece per avermi insegnato valori come l'onestà, il rispetto e la cultura.....i genitori sono persone e possono sbagliare ma in giro vedo troppi genitori che lasciano i figli troppo liberi di assorbire come spugne i lati negativi della società (vedi internet). Sbagliare è umano ma responsabilizzare i figli è un obbligo. MICHELE

- da figlia ti posso consigliare di permettere sin da piccolo a tuo figlio di sbagliare, che i risultati non sono metro del suo valore, insomma...insegna l'autostima. Il mondo è brutto, ma da figlia che ha sempre vissuto in un mondo iper protetto posso solo dirti ciò: poi sono mazzate uscirne. Io non ne sono ancora uscita ma porto un certa rabbia verso i miei genitori anche per aver cresciuto una figlia senza spina dorsale. Preferirei un rapporto diverso e inoltre da madre....assolutamente non buttare i tuoi sogni infranti, i tuoi desideri irrealizzati, le tue frustrazione su di lui. Da madre dovrai rinunciare a te per il suo bene, ecco perché io non farò figli. DANIA

- Io da figlio posso dire che se diventassi genitore farei sì che passasse un messaggio della serie: non vergognarti mai delle tue passioni: coltivale più che puoi e non farti condizionare dal giudizio altrui. Sii sempre te stesso e non permettere che tutta la rabbia che ti vomitano addosso ti condizioni: cerca sempre di volerti bene e non dimenticarti mai che qualsiasi cosa tu faccia puoi sempre contare sui tuoi genitori. Non vergognarti mai di tutta l'immensa gioia che hai nel cuore: danne testimonianza, in modo che un giorno o l'altro tu possa ritrovare quella gioia che hai provato. Non vergognarti nemmeno di dire ciò che pensi: se qualcuno ti vomita rabbia addosso è lui a doversi vergognare non certo tu. Se vuoi seguire un cammino specifico che ti porterà a fare delle scelte di vita radicali valuta bene e non lanciarti mai a capofitto: cerca prima di capire se il cammino che ti porterà a consacrarti al buon Dio per adorarlo in Spirito e verità e per cercare di piacergli è ciò che davvero vuoi. LUCA

E tu che ne pensi/senti?

...intanto ti dico ciò che "sento"

...sento che si è ancora piuttosto lontani dal comprendere (prendere con sé, nel senso di riuscire a praticarlo, non solo a saperlo) che educare significa "trarre fuori", al contrario di insegnare che significa "segnare dentro" ed il miglior modo per farlo è Essendo ciò che si chiede agli altri di essere (i genitori, il mondo del lavoro, il mondo "esterno") in altre parole, essere il cambiamento che si vuole vedere nel mondo!

Prendere con sé tale presupposto è la cosa migliore che si può fare, al momento, e i figli lo "sentono", non gli si può "mentire" chiedendo loro qualcosa che non ci appartiene; è perciò insieme a loro che si cresce. Genitori non si nasce, lo si diventa....ed essere perfetti non è affatto richiesto; anche se, durante l'adolescenza, i figli sono i giudici più agguerriti, quando dall'altra parte trovano degli adulti, il tutto si risolve bene.

Sono solo tre i requisiti più importanti: l'Onestà di essere se stessi senza infingimenti, la capacità di mettersi in discussione (che non significa abdicare dal proprio ruolo, altrimenti le loro angosce aumentano) e il sapere che c'è sempre qualcosa d'altro da apprendere in tempo reale (se si anticipa, anche meglio).

Può sembrare molto difficile, ma non farti ingannare dalle apparenze: non lo è!

I bimbi aiutano sempre, in ogni modo, ad esser ciò di cui loro hanno bisogno per crescere bene e ciò di cui necessitano sono degli Adulti capaci di guidarli con dolcezza e fermezza. Sii Fiducioso/a, crescendo attraverso questa dolce sfida, crescerete insieme!

Buona riflessione

a presto!

#educazione #valori #figli #relazioni #madre #padre

3 visualizzazioni