top of page

Il Mistero Svelato: il volo del calabrone e la Verità nascosta dietro una Leggenda"

Un po' di luce sulla misteriosa leggenda del calabrone che, a quanto pare, non dovrebbe essere in grado di spiccare il volo: preparati a scoprire la verità dietro questo enigma che ha affascinato le menti per decenni!

La Leggenda del Calabrone Impossibile


Nella pittoresca cornice degli anni '30, uno scienziato svizzero, intento a rendere interessante la cena ai colleghi con un enigma intrigante, sollevò la domanda: "Come possono le ali del calabrone sostenere il suo volo?"

Da qui, nacque una leggenda che si diffuse più velocemente del battito d'ali di un colibrì.

L'errore nei calcoli e l'aerodinamica del calabrone


Gli studi dell'epoca applicarono le leggi dell'aerodinamica a un volo standard, ignorando il fatto che il calabrone è un esperto nel "movimento alare complesso" – un termine tecnico per descrivere il suo balletto aereo.

I calcoli, come vedremo, non facevano i conti con la vera magia delle ali calabronesche che, di fatto, hanno un battito pari a 230 movimenti al secondo - molto più veloce di altri insetti di dimensioni minori - e addirittura 5 volte superiore a quello di un colibrì (90 battiti al secondo).


E' proprio questa velocità incredibile che gli consente di ottenere una spinta sufficiente a mantenerlo sospeso in aria, oltre che ad un movimento alare inconsueto che contribuisce a generare portanza.


Il movimento alare del calabrone, infatti, non è semplicemente un battito d'ali come quello che possiamo osservare negli uccelli, ma un movimento molto più complesso, e nel contempo elegante, che comporta la torsione e l'oscillazione delle ali - un movimento simile a quello delle ali del colibrì - per creare una spinta che non sarebbe ottenibile con un semplice battito.



Riprese ad alta velocità e la Sfida alla Leggenda


A dimostrarlo furono, nel 2005, le telecamere ad alta velocità entrate in gioco come nuove tecnologie per rispondere a domande da tempo senza risposta o con leggende a loro seguito, in grado di catture il calabrone nel suo elemento.

Con un battito d'ali che sfida la logica e un movimento alare che fa invidia a una coreografia di Martha Graham, il calabrone dimostrò che il volo è il suo pane quotidiano.

Il calabrone ride alle Leggi della Fisica


Possiamo tranquillamente dire che il calabrone può farcela a volare e non è un ribelle delle leggi fisiche o uno che se ne infischia dei suoi simili per spingersi oltre i limiti e conquistare nuovi traguardi del possibile ma, piuttosto, che la natura attraverso di lui ci insegna, ci stupisce e ci innamora per quanto le abilità degli animali, anche dei piccoli insetti, sono una meraviglia che sfida costantemente le nostre aspettative ricordandoci:

  • di non sottovalutare mai il potere della danza alare di un piccolo insetto,

  • di quanto un essere molto piccolo possa ispirarci e insegnarci...pure nel suo essere stato leggenda finché un'innovazione in campo tecnologico ne ha svelato il mistero e la magia!

  • Del potere di una domanda posta con l'apertura mentale di attendere risposte attraverso i progressi del futuro, esente dall'arrogante pretesa di sapere o conoscere già tutto,

  • della necessità di avere strumenti adeguati e potenti per rispondere alle domande che ci poniamo

  • dell'ispirazione a creare sempre nuovi strumenti per soddisfare adeguatamente il nostro comune bisogno di conoscere, rispettare e amare la Vita che ci circonda solleticando il nostro ingegno e la nostra maestria.



Ringraziando il calabrone per il suo contributo alla scomparsa di una delle leggende più divertenti della scienza, ti auguro un volo senza ostacoli alla scoperta di nuove e migliori dimensioni in cui direzionare la tua vita personale e imprenditoriale.


Lucia Rigo

la Business Coach che stavi aspettando!



P.S.

quello scienziato la sapeva lunga sul come spostare i limiti delle credenze umane spaccando gli schemi in cui, di solito, imprigioniamo le nostre menti...le domande potenti erano il suo forte!





Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguimi su
  • LinkedIn Icona sociale
bottom of page